Gallettine o Gallettinas :: Ricetta delle Gallettine della Nonna - Le Vie del Gusto :: Piatti Tipici Sardi - Enogastronomia - Ricette Tipiche Sarde e Itinerari Enogastronomici. La Storia di una Regione attraverso le sue tradizioni enogastronomiche.

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gallettine o Gallettinas :: Ricetta delle Gallettine della Nonna

Dolci Sardi

Gallettine o Gallettinas o Pistoccheddus grussus
(La ricetta della mamma)

Ingredienti:
1 kg di farina 00
400 g di zucchero
7 uova freschissime
400 g di strutto
2 Limoni
1 bustina di Lievito per dolci
1 bustina di Vanellina
14 g di Ammoniaca per Dolci cioè un cucchiaio

Gallettine o Gallettinas o Pistoccheddus grussus

Preparazione
In una capiente insalatiera versare i 400 g di zucchero le 7 uova e iniziare a mescolare, a questo impasto unire la buccia dei limoni grattugiata, la bustina di Vanellina, il cucchiaio di ammoniaca per dolci e la bustina di lievito. A questo punto incorporare la farina e iniziare a lavorare l'impasto con le mani unendo a poco alla volta i 400 g di strutto lasciato ammorbidire fuori dal frigo prima.
Lavorare con le mani sino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Si divide l’impasto a mano formando delle grosse palline che vengono adagiate sul ripiano già infarinato e vengono lavorate con un mattarello in legno naturale per raggiungere lo spessore desiderato a questo punto daremo la forma alle gallettine con una rotellina apposita per la pasta o delle formine per dolci.
I biscotti prima di essere infornati vengono spennellati in una chiara di uovo, poi si prende un biscotto per volta e si passa nello zucchero contenuto in un recipiente, una volta fatto questo disporre i biscotti in apposite teglie e informare per circa 15 minuti alla temperatura di 220 C.
Si consiglia una volta tolti dalle teglie e raffreddati di riporre i biscotti in appositi contenitori per alimenti per evitare che gli stessi si induriscano.

 
Copyright 2016. All rights reserved. Versione Mobile realizzata da "Le Vie della Sardegna"
Torna ai contenuti | Torna al menu