Conserve di verdura - Le Vie del Gusto :: Piatti Tipici Sardi - Enogastronomia - Ricette Tipiche Sarde e Itinerari Enogastronomici. La Storia di una Regione attraverso le sue tradizioni enogastronomiche.

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Conserve di verdura

Conserve > Conserve di Verdura
maialini

Le Conserve di Verdura.

La Sardegna offre una grande varietà di conserve di verdura e di funghi e ne propone un'ampia scelta che incontra i gusti di tutti, anche dei più esigenti.
L'enorme varietà di ortaggi che subiscono processi di conservazione, principalmente sott'olio, dai carciofi alle melanzane, dai funghi (molte aziende a conduzione familiare propongono quelli raccolti da loro stessi nei boschi e nelle campagne sarde) agli asparagi selvatici, per finire con i cardi, dal gusto forte e deciso, assai apprezzati e rinomati nella tradizione gastronomica sarda fanno parte dei sapori antichi e moderni allo stesso tempo, che incontrerete nella nostra terra.



Conserve di Verdura Funghi sott'olio

Consigli utili.
Come la frutta anche le verdure possono essere conservate in barattolo, per essere consumate quando si preferisce. I metodi possono essere diversi, ma gli ingredienti più usati, anche nei tempi antichi, sono olio, aceto, alcool. Alcune volte come nel caso dei pomodori, non si aggiungono conservanti e l'alimento viene invece sterilizzato. Per i sottaceti tenete presenti due regole importanti, la prima usate tappi a chiusura ermetica, perchè l'aceto non debba evaporare lasciando scoperto l'alimento, la seconda usate tappi di un materiale che l'aceto non possa corrodere ( vanno bene, tappi di vetro con guarnizioni di gomma e tappi di plastica, ma non quelli di metallo anche se smaltato).
Queste precauzioni non sono necessarie quando i sottaceti sono coperti con uno strato protettivo d'olio.

Conserve di Verdura Carciofinii sott'olio
Frutta di Stagione

S'ortalizia
Impariamo il nome della Verdura in Sardo


Titolo: S'ortalizia
A cura di:
Corraine Diego
Illustrazioni: Valentinis Pia
Editore: Papiros
Data di pubblicazione: 1995
Luogo di pubblicazione: Nuoro
Collana: Iscola Mea
E' parte di: Didattica del sardo
Argomento: Lingua sarda
Lingua: sardo

 
Copyright 2016. All rights reserved. Versione Mobile realizzata da "Le Vie della Sardegna"
Torna ai contenuti | Torna al menu